riduci dimensioni caratteri aumenta dimensioni caratteri reset a dimensione standard

Aggiornamento in materia di informativa relativa all'uso dei cookies (Provvedimento del Garante della Privacy n. 229 del 08/05/2014) 

Il sito web NETCOM SRL potrebbe archiviare o recuperare informazioni dal browser sotto forma di cookie. Si tratta di dati riferiti all’utente del sito, alle sue preferenze o al dispositivo con il quale egli accede al web (computer desktop, tablet o mobile). Tali dati vengono utilizzati al fine di migliorare il funzionamento del sito in base alle aspettative supposte, offrendo eventualmente all’utente una navigazione personalizzata, grazie alla memorizzazione delle sue scelte già effettuate.

Elenchiamo qui la funzionalità di alcune tipologie di cookie e nel caso lo desideriate le modalità per impedire il salvataggio di alcuni o tutti i cookie.

 

I COOKIE TECNICI.

I cookie tecnici in genere sono installati direttamente dal titolare o gestore del sito web e possono essere cookie di navigazione o di sessione, i quali garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web ad essi sono assimilati i cookie analytics, ma solamente se sono utilizzati direttamente dal gestore del sito all'esclusivo fine di raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso come è caratteristica della nostra gestione di questa tipologia di dati.

 

I COOKIE PRESTAZIONALI  (SONO UNA DIVERSA TIPOLOGIA DI COOKIE TECNICI)

Consentono di comprendere come i visitatori utilizzino un determinato sito, al fine di valutarne e migliorarne il funzionamento. Ad esempio, visualizzano quali sono le pagine più frequentate. Tengono anche conto del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dagli utenti e delle modalità di reperimento. Sono utili per capire che cosa si può migliorare, fornendo anche un quadro completo di quanto le pagine si carichino velocemente o se siano visualizzate correttamente.
I dati raccolti da questo tipo di cookie sono anonimi e non collegati alle info personali degli utenti. 

 

I COOKIE PER IL TARGETING PUBBLICITARIO E DI PROFILAZIONE

Consentono di proporre annunci in base agli interessi dell’utente. Possono essere utilizzati per limitare il numero di visualizzazioni di un determinato annuncio o valutare l’efficacia delle campagne pubblicitarie.

Il Garante precisa che solo i cookie di profilazione sono soggetti, ai sensi dell'art. 122, comma 1, all'obbligo del preventivo consenso degli utenti dopo essere stati informati con le modalità semplificate di cui all'art. 13, comma 3, mentre per i cookie tecnici è sufficiente il rispetto dell'obbligo di informativa ex art. 13 del Codice Privacy (che, pertanto, potrà essere resa con le modalità più idonee, qualora il gestore del sito utilizzi solo questa tipologia di cookie). Il nostro sito non utilizza questa tipologia di Cookie.

 

COME DISATTIVARE L'ACCETTAZIONE DEI COOKIE.

Se avete dei dubbi sull’utilizzo dei cookie, potete limitarne l’impostazione. Per esempio potete variare la configurazione del browser e bloccare quelli che non desiderate. Per informazioni dettagliate sulla procedura necessaria è possibile consultare la guida del browser. Per una panoramica dei browser più comuni, potete visitare l’indirizzo:www.cookiepedia.co.uk/index.php?title=How_to_Manage_Cookies o anche su www.aboutcookies.org/

In caso lo desideriate, le società pubblicitarie consentono di rinunciare alla ricezione di annunci mirati. Ciò non impedisce l’impostazione dei cookie, ma interrompe l’utilizzo e la raccolta di alcuni dati tramite cookie da parte di queste società. Per maggiori informazioni o conoscere le possibilità di rinuncia, cliccate su: http://www.youronlinechoices.eu/

 

MODALITA' INFORMATIVA E DI CONSENSO

L'Autorità Garante ha individuato le modalità semplificate per rendere agli utenti l'informativa on line sull'uso dei cookie, impostandola su due livelli di approfondimento successivi, e ha fornito indicazioni per acquisire il consenso, quando richiesto dalla legge.

In particolare, è necessaria una prima informativa breve, contenuta in un banner  che deve immediatamente comparire in primo piano nel momento in cui si accede alla home page.

Nel caso di soli cookie tecnici, (come nel nostro sito) è comunque necessario fornire opportuna informativa anche se non è necessario raccogliere il consenso dell'interessato.

 


 

POLITICA PRIVACY DI NETCOM SRL

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ART. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 2016/679
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Ai sensi dell'articolo 13 del GDPR 2016/679, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:
1. FINALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali (nome, cognome, indirizzo, telefono, indirizzo email, codice fiscale, partita iva, copie dei documenti di identita', dati bancari) forniti all'atto della sottoscrizione del contratto saranno utilizzati per le seguenti finalità:
a) Esecuzione delle prestazioni dedotte in sede contrattuale, gestione degli adempimenti di carattere amministrativo e/o contabile, secondo quanto previsto dalle norme di legge o regolamenti vigenti in materia.
b) Comunicazione dei dati identificativi del cliente ad organizzazioni pubbliche e/o private, nazionali e/o internazionali, per finalità connesse alla erogazione di specifici servizi richiesti dal cliente stesso.
c) Trasferimento dati a paesi terzi o organizzazioni internazionali, anche extra UE, per finalità connesse alla erogazione di specifici servizi richiesti dal cliente, nel rispetto della normativa vigente.

d) Diffusione mediante inserimento nella Home Page del sito web di Netcom Srl dei dati identificativi del cliente e quelli relativi al settore merceologico di appartenenza al fine di rendere manifeste le proprie referenze ed i rapporti contrattuali in corso.
e) Iniziative di informazione commerciale di marketing diretto da parte di Netcom Srl, nonché allo scopo dell'invio di proposte commerciali relative a servizi forniti dalla medesima.
2. NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei dati personali relativi al trattamento dei dati dell'interessato per le finalità di esecuzione delle prestazioni dedotte in sede contrattuale (art. 1 lett. a) nei modi e termini indicati nell'informativa ha natura obbligatoria, in quanto il mancato o non corretto conferimento rende impossibile il trattamento inerente le suddette finalità.
Il conferimento dei dati personali dell'interessato per le finalità di comunicazione dei dati identificativi verso organizzazioni anche estere allo scopo di attivare specifici servizi richiesti dal cliente stesso (art. 1 lett. b) ha natura facoltativa ma il mancato o non corretto conferimento può rendere impossibile il trattamento inerente le suddette finalità.
Il conferimento dei dati personali dell'interessato per le finalità di diffusione dei dati identificativi nella Home Page del sito web di Netcom Srl (art. 1 lett. c) ha natura facoltativa. Il mancato consenso non pregiudica la corretta stipula del contratto.
Il conferimento dei dati personali dell'interessato per le finalità promozionali e/o di marketing (art. 1 lett. d) ha natura facoltativa. Il mancato consenso non pregiudica la corretta stipula del contratto.
3. MODALITA' DI TRATTAMENTO
Il trattamento sarà effettuato sia con strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la sicurezza, l'integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.
4. ACCESSO AI DATI E COMUNICAZIONE
I dati personali conferiti potranno essere comunicati a società che gestiscono i sistemi informatici aziendali, banche che provvedono al pagamento od alla riscossione di somme da noi dovute o a noi dovute, consulenti e/o professionisti incaricati dall'azienda e comunque l'ambito di diffusione dei dati sarà quello strettamente limitato all'esecuzione dell'incarico da noi conferito ai soggetti sopra indicati per la sola finalità indicata.
Dei dati forniti potranno venirne a conoscenza i Responsabili e gli incaricati che operano sotto la diretta autorità del titolare o del responsabile, attenendosi alle istruzioni loro impartite.
5. DURATA DEL TRATTAMENTO
Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e comunque per non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto.
6. DIRITTI DELL'INTERESSATO
Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:
- di accesso ai dati personali;
- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano;
- di opporsi al trattamento;
- alla portabilità dei dati;
- di revocare il consenso, ove previsto: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;
- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).
L'esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l'invio di una richiesta mediante email all'indirizzo privacy@ntc.it
7. TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Il Titolare del trattamento dati è NETCOM srl con sede legale in Via Del Gavardello n. 69 - Arezzo, P.IVA 01638310514. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali è raggiungibile all'indirizzo: privacy@ntc.it

Copyright © 2007. Tutti i diritti riservati.

 

 

 

 

 

 

 

Top page

Foursquare è il social network georeferenziato del momento. FourSquare è una rete sociale fondata nel 2009 da Dennis Crowley e Naveen Selvadurai, che si basa sulla geolocalizzazione degli utenti, vale a dire sulla condivisione della propria posizione geografica via GPS  solitamente attraverso un dispositivo mobile, uno smartphone come un telefonino Android, un iPhone o un Blackberry, per i quali sono disponibili apposite applicazioni gratuite.

 

Gli utenti possono effettuare il cosiddetto check in nei locali, nei negozi, nei musei, in qualsiasi posto di interesse pubblico. Essi sono suggeriti direttamente dall’applicazione e nel caso non lo fossero possiamo aggiungere un punto d’interesse direttamente noi stessi.

 

Tutto funziona come una specie di gioco. Maggiore sarà il numero dei check in e dei tip, i suggerimenti lasciati su un posto, e più punti otterremo per conquistare una lunga serie di badge, una sorta di “medaglia al merito” che indica la popolarità e l’influenza di un membro. http://foursquare.com/

 

Se passate da queste parti...fate Check-in da noi!

 

Top page

LA NETIQUETTE - IL GALATEO DI INTERNET

 

Fino alla metà degli anni novanta l’accesso ad Internet era assai complicato e richiedeva notevole perizia e competenze da iniziati. I nuovi adepti, conosciuti in gergo col nome di newbies (neofiti o “niubbi”) per potersi muovere tra le risorse disponibili in Internet dovevano chiedere aiuto ed informazioni ai veterani in un mondo che non presentava certamente strumenti amichevoli e pensati per utenti inesperti.

 

La necessità di richiedere aiuto ad altri per potersi districare in questo strano mondo aveva un profondo significato educativo in quanto i nuovi utenti, per ottenere le informazioni di cui avevano bisogno, dovevano comportarsi in modo gentile e corretto.

 

Divenuti esperti, a loro volta pretendevano un eguale atteggiamento dai nuovi arrivati, pronti comunque a fornire gli aiuti necessari, memori dell’aiuto ricevuto in precedenza. La facilità con la quale oggi è possibile collegarsi ad Internet ha comportato, accanto al dato positivo della diffusione della conoscenza da parte un maggior numero di persone, un effetto negativo. I nuovi utenti infatti spesso non vengono addestrati opportunamente ad un uso corretto delle risorse di rete. Esiste un insieme di regole denominato Netiquette che si potrebbe tradurre in “Galateo (Etiquette) della Rete (Net)” che consiste nel rispettare e conservare le risorse di rete e nel rispettare e collaborare con gli altri utenti. Entrando in Internet si accede ad una massa enorme di dati messi a disposizione, spesso gratuitamente da altri utenti.

 

Pertanto bisogna portare rispetto verso quanti, spesso in maniera volontaria, hanno prestato e prestano opera per consentire a tutti di accedere a dati ed informazioni che altrimenti sarebbero patrimonio di pochi o addirittura di singoli.

In Internet regna un’anarchia ordinata. Non esiste una autorità centrale che regolamenti cosa si può fare e cosa no ed è demandato alla responsabilità individuale il buon funzionamento delle cose. Dopo il continua un estratto della netiquette, dedicato alla posta elettronica.

 

Top page

Comunicando mediante posta elettronica non si riescono facilmente ad esprimere gli stati emotivi che accompagnano una frase. Per riuscire, in qualche modo, ad ovviare al problema è nato un linguaggio giocato usando i codici ASCII di alcuni caratteri della tastiera, che (composti in certe sequenze) assomigliano a delle piccole facce espressive.

 

Queste, ed il loro metodo di utilizzo, hanno assunto il nome di emoticon o più semplicemente smileys o faccine.

 

Il primo termine deriva dalla fusione dei termini emote e icon (che possono essere tradotti come simbolo di stati d’animo). Smiley invece significa sorriso: infatti il primo simbolo creato è stato appunto una piccola faccina sorridente come questa:

 

:-)

 

Per interpretare questa faccina (come tutte le altre) quasi sempre basta ruotare di 90 gradi a sinistra la testa. Le faccine appariranno così: Gli occhi : Il naso - La bocca (sorridente) ).

 

Non esiste un vero dizionario standard per gli smileys. Gli smileys in uso sono tantissimi, ma quelli di più frequente utilizzo non sono poi molti e sono riportati nella tabella sotto.

 

Per un elenco più completo: http://www.muller-godschalk.com/emoticon.html

 

 

Top page

Per ricercare, come tutti sanno, basta scrivere semplicemente qualcosa nel campo testuale e premere Cerca con Google. Mi sento fortunato è il pulsante che promette all’utente che il primo risultato trovato sarà - certamente - quello giusto.

 

Oltre l’efficacia della funzione in se, l’averla presentata (sin dalla prima versione di Google) è una pura dimostrazione di fiducia nell’efficacia del sistema. È uno slogan che afferma “siamo così bravi che scommettiamo con te che il primo risultato mostrato sarà ciò che cercavi”.

 

Questa funzione ha una sua reale utilità solo quando si vuole trovare il sito principale di una grande istituzione o di una azienda molto nota (es. Apple, Nokia). I risultati sponsorizzati in Google appaiono invece  sempre a destra, nettamente separati dai risultati di ricerca e non influenzano i risultati naturali. La posizione su Google non è in vendita!

 

I motivi del predominio di Google sono interessanti e sarebbero tema per un intero libro, qui basti dire che il mix tra grafica essenziale ed efficace, accuratezza ineguagliabile dei risultati e velocità delle risposte sono il 90 percento della chiave del successo di Google.

 

Sergey Brin e Larry Page concepiscono Google all’università. È il 1995 (anno della fondazione di Netscape) agli albori di internet. La loro tesi di laurea ha per oggetto la ricerca e valutazione delle informazioni sul neonato web. Backrub è il nome del primo progetto originario. Vengono messi vari PC in rete e i due iniziano a studiare un modo per connettere tra loro le pagine web (e deciderne la rilevanza). Nel 1998 acquistano una partita di hard disk usati e assemblano quello che sarà noto come il primo server Google (assemblato con i mattoncini del lego). Nel 1999 Google inaugura la nuova sede a Menlo Park in California (in un garage) e l’azienda Google a fine 1999 ha già 10 dipendenti.

 

Dopo il continua alcuni trucchi e features spesso non troppo note del motore di ricerca di "Big G"

 

Top page

La posta elettronica (come del resto la totalità di Internet) è la più grande invenzione lasciateci dalla guerra fredda L’email in particolare – tra tutti i servizi resi possibili da Internet – ha rappresentato sin dall’inizio una vera rivoluzione nell’uso del computer ed ha costituito un reale amplificatore della produttività e della capacità personale di comunicare in maniera globale.

 

Usata impropriamente (specie se in volumi eccessivi) tuttavia la posta elettronica può diventare una sorta di schiavitù e un problema. Da utente “evoluto” della posta elettronica (che da ora in avanti definiremo semplicemente email) provo a sintetizzare alcuni suggerimenti utili per un suo utilizzo efficace.

 

Ho spedito (e letto) i primi messaggi via computer attraverso la rete ITAPAC nei primi anni 90, quando Internet era ancora un privilegio raro (e costoso) per pochi. Erano i tempi dei newsgroup USENET e delle prime chat, prima dell’avvento del Web su larga scala. Da allora molti, moltissimi messaggi email sono transitati sui miei computer. Per lavoro, per svago e per ogni altro motivo ne sono quindi un tipico utilizzatore massivo. Nessuno penso possa sostenere che l’email non sia comoda e rapida e soprattutto poco costosa. Il più utile ed immediato dei moderni mezzi di comunicazione. Proprio per questo non perderò tempo a scrivere perché l’email sia una grande invenzione e tutti gli aspetti per i quali è decisamente utile. Esistono – ma ovviamente non condivido – le tesi che la vedono come una attività capace di minare la produttività aziendale o personale.

 

Tuttavia non si può non riconoscere che quando ci si trova immersi in un flusso continuo di messaggi tra PC, Blackberry e altri device “always online” la gestione della propria email diventa un fattore molto importante della propria vita privata e professionale.

 

Chi – rientrando dalle ferie – si è trovato a smaltire centinaia di email arretrate “libere” nella propria inbox, può docilmente capire di cosa parlo.

 

Tra beep, avvisi popup e notifiche di messaggi, il rischio è che il proprio tempo diventi qualcosa di simile all’intervallo sospeso tra una email e l’altra. Se non si adottano poche semplici regole l’email irrompe nel proprio tempo e disturba la concentrazione.

 

Questo breve testo propone alcune tecniche utili per far fronte all’impatto del crescente (e talvolta abnorme) volume di email da gestire.

Si prosegue dopo il "continua".

Top page

Molto carina come idea, un personal organizer che vi costruite online, lo stampate e in un unico A4 piegato per avere un pacco di pagine utili!

 

The PocketMod is a new way to keep yourself organized. Lets face it, PDAs are too expensive and cumbersome, and organizers are bulky and hard to carry around. Nothing beats a folded up piece of paper. That is until now. With the PocketMod, you can carry around the days notes, keep them organized in any way you wish, then easily transfer the notes to your PDA, spreadsheet, or planner.

 

C'è anche un video, per vedere come montarlo. Very easy...

 

http://www.pocketmod.com/

Top page

contratti netcom arezzoAccedi all'area contratti per compilare la LAR, il contratto, consultare il listino e avere informazioni sulle varie procedure da utilizzare per attivare i servizi Netcom.

 

Attiva una casella email PEC (posta elettronica certificata) è un obbligo di legge e un risparmio in raccomandate. La PEC ha valore legale pari a quello delle raccomandate cartacee! Scrivici a pec@ntc.it

 

Da oggi puoi provare *su strada* la piattaforma Autobuild®:  Utilizzando il link  sotto, potrete accedere al backoffice del sito www.ntc.it in sola lettura (non potrete cioè modificare e salvare i contenuti) per  valutare e capire come sia facile amministrare un sito web basato su Autobuild®.  La url  da usare per l'accesso è: http://admin.ntc.it ed occorre accedere con utente "test" e password "test"